This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner you agree to the use of cookies.
Loading...
Progettazione Web, Copywriting, Graphic Design

Scrambler Nightshift • Branding e website

In viaggio negli anni '80 per una nuova identità

Nightshift è l’ultima creatura di Ducati Scrambler. Una moto dall’animo street e dal fascino da café racer che ulula di notte lungo le strade della Land of Joy con un gusto rivolto ai neon, alla musica elettronica e alle metropoli notturne, emanando un ritrovato amore per gli eighties.

Da diverso tempo collaboriamo con la Scrambler unit per dare forma concreta alle sue idee, e il nostro compito questa volta è stato ottimizzare al meglio, in un apparato grafico e contenutistico unico e riconoscibile, la narrazione della nuova, scintillante biposto.

Sfida

Accompagnare gli utenti del sito scramblerducati.com in un originale viaggio nel tempo, che dal nuovo millennio riporta agli anni delle Delorean e di Blade Runner e alle tipiche sonorità electro-pop di quel periodo. Non solo un lavoro di tipo visuale, dunque, ma la creazione di un’identità esclusiva, anche testuale e concettuale, in linea con il posizionamento della nuova moto e con lo stile di comunicazione del brand.

 

Soluzione: Back to the eighties!

Un iniziale brainstorming ha portato a un’attenta analisi del prodotto e all’individuazione delle caratteristiche peculiari della nuova moto. Attraverso ispirazioni cinematografiche (film e serie tv come “Drive”, “Stranger Things”, “Akira”), musicali (“Kavinsky” e “Carpenter Brut”) e grafiche (la nuova corrente artistica “aesthetic”), ci siamo poi calati nel mood per attingerne gli elementi principali, e alimentare l’ideale di metropoli notturna rappresentato dalle foto di prodotto.

Il logo, prima di tutto: ecco quindi fare la propria comparsa un font per il nome della moto dallo stile retrò, che accompagna il ritratto visivo del sito e del poster dando un senso cinematografico al tutto. Anche l’architettura della pagina web è riscritta per l’occasione: non più una semplice landing di prodotto all’interno di un sistema più grande, ma qualcosa di iconico e originale che possa descrivere immediatamente il mood notturno e retrofuturistico del potente Nightshift. Il restyle inizia con gli elementi grafici tipici del sito Scrambler, ora illuminati da un neon che mantiene comunque i colori e le forme del brand, e con una gallery che trae ispirazione dalla composizione a vignette dei fumetti supereroistici che tanto hanno fatto emozionare negli anni ‘80. Un tocco di classe finale si aggiunge con il puntatore, che proprio come la lightbike del film “Tron” rilascia una scia al passaggio che illumina l’intera composizione.

Con Scrambler Nightshift la notte non finisce mai. E per viverla appieno non resta che accendere il walkman e premere il tasto play.

Condividi