This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner you agree to the use of cookies.
Loading...
Social Media

Multistrada V4 • #RidingSubZero Social Media Marketing

Il racconto social di un’avventura estrema

Quarta generazione di una tra le famiglie di maggior successo della storia di Ducati, la Multistrada V4 rappresenta un balzo evolutivo senza precedenti non solo per la casa di Borgo Panigale, ma per l’intero settore motociclistico, grazie a soluzioni tecnologiche all’avanguardia, pensate per permettere a chi la guida di arrivare più lontano che mai.

Sfida

Raccontare sui social un’avventura estrema in sella alla Multistrada V4: un viaggio da Borgo Panigale al Circolo Polare Artico, per dare prova tangibile delle capacità e dell’affidabilità della Multistrada V4, una moto progettata e realizzata per dominare tutte le strade e offrire prestazioni, comfort e piacere di guida ai massimi livelli, anche nelle situazioni più estreme.

Soluzione

Per raccontare un progetto occorre come prima cosa dargli un nome, e un’identità grafica che lo renda facilmente riconoscibile. “Bologna – Arctic Circle, Riding Subzero”, e il relativo hashtag #ridingsubzero, lasciano intuire subito la natura di questa avventura e ne mettono in risalto il carattere più epico e avventuroso.

Al nome si accompagna un badge, che presenta alcuni elementi distintivi del viaggio, il ghiaccio e le montagne, e che può essere facilmente applicato sui social per caratterizzare in modo univoco i contenuti.

Rispetto a questi ultimi, vista la compresenza di diversi soggetti, non ultimi i due piloti, Alessandro Broglia e Alessandro Mollo, per consentire la corretta spontaneità e il corretto posizionamento è fondamentale pianificare una corretta distribuzione dei contenuti tra i soggetti coinvolti e rendere le redazioni complementari nel loro lavoro.

Per questo applichiamo subito una distinzione tra contenuti «spontanei», appannaggio dei canali dei rider, e contenuti più «costruiti», riservati ai canali dei brand. Da cui deriva una categorizzazione dettagliata delle diverse tipologie di contenuto, suddivisa per fonte (Go Pro, Drone e Camera) e soggetto (landscape, moto, pilota/apparel).

Lo step finale è la definizione di linee condivise per la direzione artistica, che porta alla produzione di moodboard ispirazionali e alla redazione di un documento finale con la shooting list e un primo calendario di pubblicazione.

L’obiettivo è pianificare tutto il pianificabile, mappare gli eventuali imprevisti di produzione ed elaborare dei backup plans. Così facendo, i due viaggiatori/content creators possono salire in sella con la massima tranquillità e produrre, per l’intera durata del viaggio, contenuti di qualità ed ingaggianti. In altre parole, possono raggiungere l’obiettivo di comunicazione del progetto: raccontare il piacere dell’avventura, e mostrare quanto sia facile viverlo sulla Multistrada V4, anche nelle condizioni più estreme.

Craq Design Studio -
Craq Design Studio -
Craq Design Studio -
Condividi