Web & UX Design Tablet first.

Progettazione web - Graphic design - Copywriting

Progettazione web per il Festival Internazionale della Canzone del Bambino. Una strategia basata sui principi della User Experience: poche e semplici scelte.

Cliente

Zecchini d’Oro

Anno

2018

Settore

Spettacolo

Servizi

Web Design
Graphic Design
Copywriting

Lo Zecchino d’Oro. Un’istituzione.

Sin dagli anni sessanta, lo Zecchino d’Oro è una vera istituzione nei palinsesti televisivi italiani per quello che riguarda la creazione di canzoni destinate al mondo dell’infanzia.

Lo Zecchino d’Oro, infatti, è stato per molte generazioni il primo incontro con la musica, un momento indimenticabile in cui esplorazione, educazione, gioco, divertimento e valori si congiungevano in una scoperta.

Come far crescere una community sempre più variegata.

La sfida quindi è tutta comunicativa: rinnovare efficacemente la casa digitale per la Rassegna Internazionale della Canzone del Bambino. Questo è il primo tassello per realizzare l’obiettivo di far crescere lo Zecchino d’Oro come guida di una community composta da persone sempre più variegate per età e interessi.

UX Design seguendo le leggi della lettura selettiva.

Navigazione più sicura e tablet first.

Seguendo i principi base della User Experience, la nostra strategia vuole orientare l’utente verso poche semplici scelte.

Il nuovo sito web è un’interfaccia viva, capace di nascondere o rivelare informazioni utili per l’utente. Insomma, un vero e proprio strumento attivo di gioco, formazione e relazione, che permette l’interazione e la co-creazione di contenuti: entrambe funzioni pilastro della didattica.

Le forme e i colori, che contraddistinguono le diverse categorie di contenuti, catturano l’attenzione dell’utente e lo guidano verso i contenuti i più desiderati attraverso una navigazione più sicura e tablet first. Questo processo sfrutta la lettura selettiva, per cui ogni target guarderà quello che riconosce e che più colpisce la sua attenzione.

Con il go-live del nuovo portale, lo Zecchino d’Oro inaugura la propria era digitale, che segna l’inizio della 60° edizione del festival e che evolverà nel tempo, attraverso l’implementazione di altre funzioni progettate per il sito.